Centrale energetica trasportabile per fare fronte alle situazioni di off-grid

Una centrale energetica trasportabile off grid che consente di generare energia elettrica dove e quando serve. Ma non solo. Una struttura in grado di fornire acqua potabile e di emettere un segnale wireless per la connessione ai servizi in rete.

Questa è l’interessante soluzione sviluppata da un’azienda statunitense, la Ecosphere Technologies, a cui è stato dato il nome di Power Cube.

Ma come si presenta questo “cubo” (vedi video)? Si tratta vero e proprio container per il trasporto merci appositamente modificato e al cui interno si trova un generatore di energia solare che funziona grazie a pannelli fotovoltaici ad alto potenziale. I moduli semimobili ricoprono quasi tutta la superficie del container in maniera da garantire la massima resa. Inoltre, se necessario, l’energia del sole può essere combinata con quella del vento, con l’installazione di piccole turbine eoliche.

2 1

L’energia immagazzinata in batterie poste all’interno del container può arrivare a una potenza massima di 15 kW.

Power Cube funge anche da generatore di elettricità e da sistema per il trattamento delle acque di strutture di pubblicia utilità quali ospedali o scuole.

Il segnale wireless emesso da Power Cube è captato anche oltre i 40 chilometri di distanza.

In caso di necessità, anche la parte interna del container può avere una specifica funzione, diventando – a secondo delle necessità – un riparo di emergenza, un centro medico provvisorio, un punto di appoggio.

Le finalità sono moltissime e adattabili a situazioni diverse. Si parte dall’emergenza umanitaria, per passare alla missiona scientifica, a quella militare fino ad arrivare a progetti più duraturi di accesso all’energia per comunità rurali off-grid.