Genova Smart Week 2018: protagoniste le città intelligenti

Rigenerazione urbana, resilienza, edifici intelligenti, economia circolare, human technology e mobilità elettrica i principali temi della IV edizione della Genova Smart Week, la settimana dedicata alle città intelligenti in programma dal 19 al 24 novembre promossa dall’Associazione Genova Smart City, dal Comune di Genova e da Regione Liguria con il supporto tecnico e organizzativo di Clickutility Team. Una manifestazione che, attraverso incontri, esposizioni, eventi divulgativi e convegni di profilo internazionale, analizzerà gli strumenti tecnologici a disposizione per rendere le città smart e a dimensione umana, riducendo il peso energetico e i costi economici della città stessa. Una particolare attenzione sarà rivolta alla città con l’area Expo e Test Drive allestita in Piazza Matteotti e dedicata ai mezzi elettrici a basso impatto ambientale.

“La Genova Smart Week – sottolinea l’assessore allo sviluppo economico Giancarlo Vinacci – è arrivata ormai alla IV edizione e, oggi più che mai, rappresenta la più importante occasione per dialogare con i cittadini e per aprire nuove prospettive di sviluppo, amplificando le nostre attrattive verso il mondo delle imprese, ad investitori di qualunque provenienza. E’ un evento che ha dato molta visibilità alla nostra città, lo scorso anno ha infatti ospitato oltre 1500 operatori di settore, e che quest’anno si arricchisce di nuove tematiche fondamentali, come la trasversalità della resilienza, per rendere Genova sempre più dinamica, pulita e vivibile e come richiamo appetibile per nuove aziende e nuovi residenti. La scorsa edizione, vivacizzata dal contributo di oltre 200 relatori tra nazionali ed esteri, ha favorito l’avvio di un tavolo di lavoro condiviso con le aziende del territorio e, a distanza di un anno, con estrema soddisfazione posso dire che tutte le istituzioni si sono allineate in un progetto comune per la diffusione di tutte le tecnologie fondamentali per rendere Genova una tra le città europee più smart”.

La quarta edizione della Genova Smart Week inaugura Lunedì 19 novembre alle 14 con un focus sulla rigenerazione urbana che delineerà le politiche atte a stimolare e governare il recupero e la riqualificazione delle aree urbane, presentando alcune case history di eccellenza nazionali per poi focalizzarsi su Genova, dove sono in corso svariati interventi di rigenerazione. I lavori, avviati da Simonetta Cenci, Assessore all’Urbanistica del Comune di Genova, si concluderanno poi con una tavola rotonda di confronto per la rigenerazione del Quadrante della Valpolcevera.

Martedì 20 si parlerà di resilienza delle città che, attraverso una migliore previsione e programmazione di azioni, porta a uno sviluppo sostenibile del territorio, incrementando la qualità della vita e riducendo i rischi naturali o antropici. La cooperazione Internazionale resta fondamentale nel sostenere gli sforzi delle autorità nazionali e locali, delle comunità e delle imprese.
La sessione, con Giovanni Toti, Presidente e Commissario Straordinario, Regione Liguria, Marco Bucci, Sindaco e Commissario per la ricostruzione, Comune di Genova e Giancarlo Vinacci, Assessore allo Sviluppo Economico, Comune di Genova affronterà il tema di come si prepara e trasforma la città resiliente. Seguirà la tavola rotonda Partnership pubblico e privato per lo sviluppo della città Resiliente che vedrà coinvolte istituzioni e aziende in un confronto diretto. Nel pomeriggio, si avvieranno i lavori per la Strategia Genova@Resiliente con tre tavoli di lavoro: quello relativo allo sviluppo delle infrastrutture, reti e comunicazioni; quello dedicato all’adattamento ai cambiamenti climatici e alla rigenerazione urbana; infine quello dedicato agli impatti economici, che avrà l’obiettivo di definire una strategia condivisa e strumenti per prevenire, limitare i danni e potenziare il tessuto urbano, economico e sociale di Genova.

La giornata di mercoledì 21 sarà dedicata ai quartieri e agli edifici intelligenti con la sessione Smart District & Building che analizzerà le soluzioni innovative a oggi disponibili – connessione a banda larga, ICT, IoT, automazione, sensoristica big data, sicurezza informatica, software di monitoraggio e sistemi avanzati di storage – sottolineando quanto un’integrazione armonica delle tecnologie nella gestione e nell’erogazione dei servizi pubblici necessari alla vita cittadina sia il presupposto fondamentale per una smart city.

GIOVEDÌ 22, ospite dell’Auditorium Liguria Digitale, si svolgerà Human Technology Forum con due sessioni che analizzeranno, rispettivamente, le nuove frontiere dell’e-health, il settore più innovativo in ambito sanitario, e quelle di Remote Assistance & Healthcare, con un focus sulle avanguardie dei processi diagnostici, terapeutici e assistenziali a domicilio. Entrambe riuniranno i protagonisti del settore con l’obiettivo di rendere Genova uno dei centri più all’avanguardia nel panorama mondiale della sanità e, nel contempo, di soddisfare esigenze economiche e di servizio alla persona sempre più crescenti. Sempre alla mattina, nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi, riflettori puntati sul ruolo delle città come motore di sviluppo dell’economia circolare nella sessione Circular Economy, che sarà avviata da Matteo Campora, Assessore all’Ambiente, Servizi civici e Informatica del Comune di Genova. Affinché le città possano assumere in pieno il loro ruolo verso un sistema economico sempre più circolare, sono necessarie un’azione d’indirizzo e di organizzazione degli enti pubblici e una partecipazione delle imprese e dei soggetti privati, sia sul fronte industriale che dei servizi. La sessione analizzerà i due punti di vista anche attraverso l’esame di esperienze innovative del territorio. Al pomeriggio, a Palazzo Tursi, si svolgerà la tavola rotonda Sperimentare è Smart, dedicata alle idee e alle nuove tecnologie al servizio della Smart City. Si parlerà delle loro applicazioni pratiche, del risvolto economico e sociale per la comunità attraverso il coinvolgimento di numerose start up all’avanguardia.

Venerdì 23 protagonista sarà la mobilità elettrica e intelligente con l’ultima sessione congressuale E-Mobility e Smart Mobility che sarà avviata da Stefano Balleari, Vicesindaco e Assessore alla Mobilità e Trasporto Pubblico Locale del Comune di Genova e che coinvolgerà rappresentanti di altre istituzioni, stakeholder ed esperti per presentare sia le innovazioni del settore in Italia e in Liguria sia l’evoluzione dei piani e programmi a livello regionale e comunale per lo sviluppo della mobilità elettrica in ambito urbano.