I giovani protagonisti in Triennale

È stata presentata in Triennale la quinta edizione del concorso video per i giovani “Riprenditi la città, Riprendi la luce”, rassegna di cortometraggi organizzata e promossa dall’associazione culturale no profit AIDI (Associazione Italiana di Illuminazione) in collaborazione con la Fondazione Triennale.
Tra i relatori Margherita Suss presidente di AIDI, Antonella Ranaldi, soprintendente dei beni architettonici e monumentali di Milano, Marco Filibeck direttore delle luci del Teatro alla Scala, Aldo Solbiati direttore della fotografia, Marinella Patetta, lighting designer e Alessandro Calosci produttore cinematografico.
L’iniziativa è organizzata grazie al contributo economico di aziende leader che operano nel settore dell’illuminazione: Enel X e Gewiss come “Sponsor Gold”, A2A Illuminazione Pubblica, Acea, Arianna, Neri, Osram, Philips Lighting, Reverberi Enetec come “Meeting Supporter”, Cariboni Group, iGuzzini, Iren, Performance in Lighting e UL come “Sponsor Silver”.

Il concorso chiede ai giovani di rappresentare la luce nella sua quotidianità di spazio/tempo attraverso il loro sguardo attento e la loro sensibilità.
Un’iniziativa quindi che si propone di divulgare la “cultura della luce”, partendo proprio dai giovani, per stimolare in loro l’importanza che questo elemento riveste nella vita quotidiana e per conoscere e capire come, attraverso la luce, interagiscono con la città dove vivono, studiano o lavorano.
Anche quest’anno i protagonisti sono la luce, i giovani e le città, il video è lo strumento attraverso il quale raccontare la luce. Un breve filmato di 60 secondi realizzato con qualsiasi strumento (video camere, smartphone, tablet, …).
La partecipazione al concorso video è gratuita e avviene inviando i video al sito dedicato al concorso www.riprenditilacitta.it fino alla scadenza prevista per il 30 aprile 2018.
Per il valore del messaggio e delle tematiche coinvolte anche questa nuova edizione del concorso ha il patrocinio e l’appoggio di importanti istituzioni e università come Assil (Associazione Nazionale dei Produttori Illuminazione), CNAPPC (Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori), ENEA, Comune di Milano, Comune di Roma, Politecnico di Milano, Politecnico di Torino, Accademia delle Belle arti di Brera, Università Federico II di Napoli, le Università La Sapienza e Roma 3. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con ForumLED Europe, Lanterne Magiche della Fondazione Sistema Toscana e l’UNC (Unione Nazionale Consumatori)
Media partner dell’iniziativa sono le riviste LUCE ed Elle Decor, Radio Subasio, i portali Luxemozione dedicato all’illuminazione e Agenda Tecnica al mondo dei professionisti e delle imprese.

I filmati saranno valutati da una giuria formata da esponenti del mondo della luce e della cultura: un panel di eccezione che rappresenta le diverse tematiche del concorso: Margherita Suss, Presidente di AIDI, Antonella Ranaldi Soprintendente dei beni architettonici e monumentali di Milano, Aldo Solbiati, direttore della fotografia, Alessandro Calosci, produttore cinematografico, Marco Filibeck, lighting designer del Teatro alla Scala, Marinella Patetta, lighting designer, Nicoletta Gozo, responsabile per ENEA del Progetto Lumière, Francesca Migliorato architetto e consigliere AIDI, Domenico Nicolamarino, docente all’Accademia delle Belle Arti di Brera, Silvano Oldani, direttore della rivista LUCE, Maurizio Melis, giornalista di Radio 24 e Sebastiano Romano, scenografo e regista teatrale.

I filmati saranno valutati da una giuria formata da esponenti del mondo della luce e della cultura: un panel di eccezione che rappresenta le diverse tematiche del concorso: Margherita Suss, Presidente di AIDI, Antonella Ranaldi Soprintendente dei beni architettonici e monumentali di Milano, Aldo Solbiati, direttore della fotografia, Alessandro Calosci, produttore cinematografico, Marco Filibeck, lighting designer del Teatro alla Scala, Marinella Patetta, lighting designer, Nicoletta Gozo, responsabile per ENEA del Progetto Lumière, Francesca Migliorato architetto e consigliere AIDI, Domenico Nicolamarino, docente all’Accademia delle Belle Arti di Brera, Silvano Oldani, direttore della rivista LUCE, Maurizio Melis, giornalista di Radio 24 e Sebastiano Romano, scenografo e regista teatrale.