SMART VISION FORUM

Si è svolta a Bologna la prima edizione dell’appuntamento dedicato alla “machine vision”, un esordio che ha coinvolto circa 450 persone.
Nata dalla collaborazione tra AIdAM e ANIE Automazione e organizzata da Messe Frankfurt Italia, la prima mostra-convegno dedicata ai sistemi di visione industriale ha avuto esito positivo.
Smart Vision Forum ha fatto il punto sul ruolo strategico della visione industriale nella fabbrica intelligente a beneficio dell’intera filiera, grazie al percorso congiunto intrapreso dalle due associazioni.
Ventuno aziende hanno presentato lo stato dell’arte del comparto e animato con case history e approfondimenti i convegni organizzati all’interno della mostra-convegno, suddividendoli in due sessioni principali, una dedicata alla tecnologia e l’altra alle applicazioni.
La plenaria tenutasi in apertura ha ospitato esponenti del mondo delle istituzioni, delle associazioni europee e della Confindustria locale, i cui contributi hanno confermato l’importanza della visione artificiale quale fattore abilitante nella transizione verso l’industria digitale.
L’assessore alle attività produttive del Comune di Bologna, Luca Rossi ha poi ribadito come Smart Vision Forum rappresenti un’occasione di confronto importante per il territorio, in un contesto industriale nel quale fare cultura avanzata e sviluppare nuove competenze e nuove frontiere risulti sempre più essenziale e rilevante.
Chiude il convegno l’intervento di Anne Wendel, Direttore VDMA Automation, che riporta l’attenzione su un piano internazionale dove l’Italia rappresenta uno dei Paesi all’avanguardia per i sistemi di visione che hanno visto una crescita del giro d’affari pari all’8% nel 2018.
In chiusura della mattinata è stato inoltre conferito lo Smart Vision Award alle memorie più meritevoli per le sessioni tecnologia e applicazioni. Il premio è stato assegnato dal comitato scientifico del Forum, rappresentato dal Presidente Carlo Alberto Avizzano della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa ed è andato a Video Systens (tecnologia) e a Wenglor (applicazioni). Sono inoltre state attribuite menzioni speciali ai contributi di Advanced Technologies e ADAT.
Massimo Vacchini, Direttore AIdAM, si dichiara molto contento del risultato ottenuto, è stato utile per le aziende che hanno proposto contenuti preziosi e messo a disposizione il proprio know-how. Molto importante anche per le istituzioni, che hanno patrocinato questa iniziativa e per i visitatori che sono accorsi numerosi. Anche Marco Vecchio, Direttore di ANIE Automazione si è dichiarato molto soddisfatto, sottolineando che ci sono ancora margini di crescita sulle nuove applicazioni che sono state messe in luce.
Infine Donald Wich, Amministratore delegato Messe Frankfurt Italia si dichiara anche lui soddisfatto, a distanza di un mese da SPS Italia infatti si è riusciti a mantenere acceso il dibattito sulla fabbrica del futuro parlando di visione industriale.